Kiss Me Licia e la censura

Trame cambiate, serie tagliuzzate, scene rimosse e poi rimesse: la maggior parte dei cartoni animati giapponesi sono passati sotto la pesante scure della censura italiana che, dopo averli messi in onda, ha deciso in certi casi di fare un po’ di taglia e cuci o di modificare il doppiaggio cambiando il senso intero della storia… anche Kiss me Licia

Kiss Me Licia: cosa cambia tra manga e cartone animato

Kiss Me Licia è un manga del 1982 poi diventato il cartone animato cult delle ragazzine degli anni ’80. In Italia il cartone ha debuttato infatti su Italia 1 nel settembre 1985, mentre il manga è stato pubblicato dalla Star Comics, con il titolo Love Me Knight, in 7 volumi tra il luglio 2002 ed il gennaio 2003. Come in molti altri casi anche questa serie è stata edulcorata per le “bimbe” italiane.  L’opera in fumetti è molto più lunga di quella trasmessa in Italia in cui si taglia la parte finale della vicenda, concentrando la propria attenzione esclusivamente sulle vicende precedenti alla partenza del gruppo verso gli Stati Uniti.

Kiss Me Licia: perché nella sigla Licia era bionda in alcune scene?

Avete mai notato poi che Licia nella sigla prima è bionda e poi è mora? Beh, c’è un motivo: la bionda era chi faceva la voce narrante nel cartone originale e che prima o durante la puntata dava consigli sull’amore! Di solito interveniva in scene clou per “spiegare” ai bambini cosa stessero facendo i personaggi. In Italia è stata cancellata!! Piccola ma doverosa rettifica sull’argomento Licia bionda.

licia bionda

Il mistero della “Licia bionda” … è facile da spiegare: banalmente, Yakko nel manga è bionda e per i primi bozzetti dell’anime fu mantenuto quel colore di capelli. Il biondo fu poi eliminato nella versione definitiva – sapete, di giapponesine bionde non è che ce ne siano molte… soprattutto se si parla di ragazze “acqua e sapone” come Licia. Nonostante ciò, il biondo rimase in alcune sequenze della sigla (un po’ come citazione, un po’ perché non gliene fregava niente a nessuno)

Shiller: uno dei personaggi controversi della storia (per gli anni ’80)

Il personaggio di Shiller, come tutti hanno capito, aveva tendenze sessuali “aperte”: provava per i suoi “colleghi” Bee Hive la stessa attrazione che aveva per la donna che lo accompagnava spesso durante concerti e performance e che ha messo anche incinta, Marina. Qualche spezzone sui rapporti intrattenuti con Satomi non è più presente nella versione italiana, forse troppo audace… o forse troppo avanti coi tempi.

mirko shiller

La doccia di Licia: censurata

Tagliato anche il momento della doccia di Licia con Andrea. Rimane qualche fotogramma considerato un po’ “audace” da parte della censura degli anni ’80 (oggi impensabile). Andrea arrossisce vedendo le nudità della bella Licia e così anche Giuliano.

Ma non finisce qui, Kiss Me Licia è il cartone animato dei baci: tra Licia e Mirko, tra Satomi e Marika, tra Manuela e Mirko, tra Manuela e Tony…

licia doccia licia andrea

Curiosità su Kiss Me Licia:

  • Il telefilm con protagonista Cristina d’Avena venne ideato dalla Fininvest perché in Giappone il manga non ebbe successo e non fu fatto un sequel, ma in Italia piaceva così tanto da dover avere un seguito.
  • Pare che Andrea, il fratellino di Mirko, in realtà sia il fratellastro, perché figlio del papà e dell’amante. Questo nel manga, ma nel cartone la storia è stata un po’ modificata.

Kiss Me Licia episodi senza censura

Ma sono disponibili da qualche parte gli episodi senza censura del cartone animato? Io ci ho provato a trovarli, anche in altre lingue, ma per ora sembra essere stato tutto rimosso dal web. Ho trovato una versione sintetica dell’intero cartone animato su Dailymotion (sperando non la rimuovano) ma non sono presenti le scene censurate.

Leggi anche:

Che personaggio dei cartoni animati degli anni ’80 sei? Fai il TEST
Cartoni animati: curiosità e stranezze
Quiz: Cartoni animati anni ’80 e ’90
Georgie e la censura