Il cartone Capitan Harlock diventa un film in 3D al cinema

Dopo 38 anni torna al cinema Capitan Harlock, il pirata dello spazio. I cartoni animati di Capitan Harlock, comandante della nave Arcadia e vestito da pirata, erano seguitissimi in Italia e trasmessi da Rai2 da fine anni ’70 e per tutti gli anni ’80.

Dopo aver scritto del ritorno de L’Uomo Tigre sotto forma di film ecco che un altro grande cartone animato tratto da un manga del 1976 diventa un film per il grande schermo.harlock

Dalla serie animata, dopo i primi 25 episodi tarsmessi nel 1978, nel 1982 uscì il lungometraggio “L’Arcadia della mia giovinezza” e poi una seconda serie, dal titolo Capitan Harlock SSX. Più di recente è uscita una terza serie (le tre serie sono comunque autonome tra di loro), chiamata “Harlock Saga – l’Oro del Reno“.

harlock film

Si vorrebbe mantenere il segreto sulla trama del film e non sappiamo se sarà un riassunto della serie oppure un nuovo episodio. La pellicola in computer grafica ha come titolo “Space Pirate Capitan Harlock” e si vocifera di un budget di 30 milioni di dollari. Il film dedicato a Capitan Harlock è stato curato dallo sceneggiatore Harutoshi Fukui e dal regista Shinji Aramaki, già autore dei cortometraggi di Halo Legends. In Giappone Space Pirate Capitan Harlock dovrebbe uscire il 7 settembre 2013, ma entro la fine del 2013 e l’inizio del 2014 dovrebbe essere distribuita in tutto il mondo. 

Il mitico comandante dell’Arcadia Capitan Harlock ritorna in grande stile, con un film in computer grafica in 3D, vedere il trailer per credere!

Capitan Harlock premier trailer 2013 

Trama di Capitan Harlock (fonte: wikipedia)

La storia ha inizio “Tanto tempo fa, nel lontano 2977”. Il Governo Unificato della Terra guida un pianeta in pace, in cui le persone vivono in uno stato di perenne indifferenza rispetto a quello che accade nel mondo ed intorno ad esso. Le macchine hanno sostituito l’uomo nei lavori più comuni. Il prezzo che ha pagato la Terra per l’avidità dell’uomo è stato lo spreco di tutte le sue risorse, i mari sono stati quasi prosciugati e molti beni vengono attinti da altri pianeti, perché ormai la Terra non è più produttiva.

La classe dirigente, rappresentata dal Primo Ministro, è intenta solo a racimolare voti alle elezioni e a negare l’evidenza di gravi problemi. Le persone che non condividono questo tipo di mentalità sono tenute ai margini della società, considerate fuorilegge (Capitan Harlock e la sua ciurma) o idealisti fuori di senno (il professor Dayu e la sua famiglia).

Questo stato di apatia non viene turbato nemmeno dall’arrivo sulla Terra di una misteriosa e gigantesca sfera nera, chiamata Pennant, che precipitando causa un immane disastro, oltre che la morte di alcuni eminenti scienziati, tra cui il professor Dayu. Harlock inizia ad indagare su questa sfera e scopre che l’oggetto, coperto da strane iscrizioni, è stato inviato come monito dal potente pianeta Mazone, che vuole conquistare la Terra e trasformarla nella sua seconda patria. Comincia quindi una guerra solitaria a bordo della sua astronave Arcadia contro le Mazoniane, per salvare la Terra. A lui si unisce, per spirito di vendetta e ribellione verso la società indifferente, Tadashi Dayo, figlio dello scienziato morto.

Capitan Harlock, quando non è in combattimento, trova il tempo di scendere sulla Terra e fare visita a Mayu, figlia del suo migliore amico. Mayu ha sette anni e vive in un collegio, dove viene spesso maltrattata a causa della sua amicizia con il pirata spaziale (che legalmente è il suo tutore) e viene spesso utilizzata come esca dal ministro della difesa Kirita per cercare di catturare Harlock.

Nonostante i trucchi e le trappole organizzate dagli umani e dalle Mazoniane per distruggere Harlock e l’Arcadia, riesce sempre a sfuggire e vincere le battaglie. Aiutato anche dallo spirito dell’amico morto Tochiro Oyama (padre di Mayu e costruttore dell’Arcadia), rimasto nella nave pirata, riesce a danneggiare fortemente la flotta mazoniana e a salvare la Terra. Infine, Harlock si scontra in duello con la regina delle Mazoniane chiamata Raflesia e dopo averla ferita la costringe ad abbandonare i suoi propositi di conquista. Infine Harlock, abbandonando i membri del suo equipaggio per permetter loro di costruirsi una vita sulla Terra, salpa per il cosmo. È l’anno 2979. Si evince quindi che la guerra contro Raflesia e l’intera serie spazia per la durata di 2 anni.